Archivio | News RSS feed for this section

TWTGE the lomography issue

21 Gen

Sono costretta (?) ad un’altra gongolata, cari amici, abbiate pazienza. Ma quando accadono dei lieti eventi, perché non condividerli?

Faccio una piccola premessa.

Oggi è una giornata piuttosto difficile, qui a Berlino si riesce a distinguere ogni fiocco di neve che cade lentamente. Il lunedì in genere è  sempre difficile, ma stamattina ho realizzato che non era un lunedì qualsiasi, ma uno di quasi fine gennaio, e mi sono resa conto che a breve sarà già febbraio e io sono esattamente come ero a dicembre: confusa e un po’ spaventata. In più, questa mattina mi sono alzata presto, sapendo che avrei dovuto affrontare il Nemico (leggasi: il tedesco), con le sue parole composte, le costruzioni delle frasi con il verbo alla fine, i verbi separabili, preposizioni con dativo e accusativo e tutta una serie di cose che non vi sto neanche a dire. Lungo il tragitto, che ovviamente ho percorso in direzione contraria al vento e alla neve, ho capito che la mia àncora di salvezza (leggasi: la banana di metà giornata) era rimasta lì in cucina, al calduccio. In quel momento, tutto è stato chiaro: oggi sarebbe stata proprio una giornata di Scheiβe.

E invece?

Invece, sono tornata a casa, ho mangiato quella maledetta banana e ho acceso il computer, guardando sconsolata il caos che regna a casa (sì, mamma, ora metto a posto). Mentre la mia fame atavica prendeva il sopravvento (senza lo spuntino di metà mattinata, non rispondo di me stessa), una notizia mi è subito balzata all’occhio: è uscito il nuovo numero di TWTGE! YEAH!! La giornata è subito migliorata!

Mi gongolo perché dentro questo quinto numero di TWTGE, c’è l’intervista doppia a me e a Pretty in Mad, in cui parliamo un po’ dei nostri blog, del nostro rapporto con la natura, cos’è per noi questa fantomatica “Lomografia”, per finire con un appuntamento per sfondarsi insieme di currywurst! Spero vi piaccia (l’intevista, non la salsiccia).

Immagine

Continua a leggere

Lasciatemi gongolare – Lomokino LomoAmigo su Lomography.com!

23 Dic

Guarda come gongolo / guarda come gongolofuck yeah, è successo! Mi hanno intervistato sul Magazine di Lomography.com! UHUUU! QUALE GIUOIA!

Qualche settimana fa mi è stato mandato un questionario con domande esclusivamente riguardanti la Lomokino, come la utilizzo e perché mi piace. Mi sono divertita a rispondere, specialmente all’ultima domanda sui progetti futuri. Il video a cui mi riferisco è un corto di Scorsese, intitolato “The big shave“. Mi ha sempre colpito molto e un giorno mi piacerebbe riproporlo a modo mio (anche se sono perfettamente cosciente che è una cosa davvero ambiziosa, per me e per i miei “mezzucci”). Pensavo lo linkassero, forse si sono spaventati! Vi avverto, potrebbe urtare la vostra sensibilità, turate le orecchie ai bambini e mandateli a letto, senza cena.

Qui c’è l’intervista, spero vi piaccia.

Ah! Visto che ci sono, vi aggiorno: la Belair è arrivata e la sto testando, in queste vacanze di Natale sono tornata a casa e vorrei portare a termine anche alcune cosette che mi passano per la testa. Le previsioni, tra l’altro, dicono: SOLE!

Nel frattempo, buone feste a tutti voi, meine Freunde.

DIY Last Camera: light leaks a piacimento

13 Dic

Sono un po’ in ritardo con le novità, accidenti! Volevo parlarvi al volo di questa nuova macchina della Superhadz, la “Lomography” giapponese, uscita lo scorso ottobre. Si chiama “Last camera” ed è una DIY 35mm proprio come la Recesky. In parole povere, è venduta in tutti i suoi pezzi e sta a noi divertirci a assemblarla. Fin qui, nessuna novità particolarmente rilevante.

312FaYvnLWL

Continua a leggere

cara Lomography Belair … t’aspetto!

7 Dic

Lo scorso ottobre, la Lomography m’ha giocato un tiro mancino e mi ha selezionata inaspettatamente come “Home of the day“: 

Cosa ha comportato tutto questo? Vana gloria, prima di tutto (che però fa sempre un sacco piacere!), e uno sconto di 50 euro sullo shop, che si andavano a sommare ad altri 40 che avevo precedentemente guadagnato, sempre a mia insaputa. Il problema però era che ero certa di dover buttare questi 90 euro poiché non avevo *davvero* bisogno di nulla (lo so che viene difficile da credere): pellicole, fotocamere, aggeggi, niente di niente. E così, erano giorni che tergiversavo e pensavo: “ma perché non mi capita mai uno sconto su HolgaDirect, visto che bramo da tempo la Holga 120 PAN?”. Continua a leggere

Al Festival della Fotografia Istantanea ISO600

25 Set

Come già sapete, esporrò alcune mie pola al Festival ISO600, organizzato dai ragazzi di Polaroiders.it! Quindi, cari amici, se siete a Milano tra il 4 e il 7 ottobre, andate a visitare la seconda edizione di quest’importante evento completamente gratuito, dedicato alla fotografia a sviluppo immediato! Il programma è ricco di iniziative per tutti gli appassionati:

  • un’esposizione collettiva di oltre 50 artisti italiani e internazionali, mostre personali di fotografi emergenti ed affermati;
  • Marina Alessi presenta una selezione di scatti realizzati con le gigantesche Polaroid 20X24” ( 50X60 cm. ) dal suo progetto “Facce da leggere”;
  • esposizione di istantanee 8X10” ( 20X25 cm.) realizzate da Pioneers internazionali con le nuove pellicole Impossible;
  • assegnazione dei “Talent Prize”: Impossible Talent Prize, Premio Appartamento Lago, Premio Caielli, Premio Oselanda, Premio Esclusivamente Donne e Premio Pezzi Unici;
  • Museo della Polaroid con oltre 200 modelli dal 1948 ad oggi;
  • Libreria Istantanea con la collezione di libri e cataloghi fotografici dedicati alla fotografia istantanea;
  • conferenze, performance e shooting di gruppo oltre a incontri con gli autori;
  • ISO600 OFF: un percorso di location satellite (ad ospitare diverse mostre personali e collettive) che si snoda per tutta Milano.

ISO600 è inserito all’interno degli eventi de “La Settimana della Comunicazione” (www.lasettimanadellacomunicazione.org) e partecipa alla “Giornata del Contemporaneo” promossa dall’Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiani (www.amaci.org). Inoltre, ISO600 è un evento CO2Neutral grazie a DoveConviene.it.

Ah! Questo blog fa parte dei Media Partner dell’evento e ne sono contenta!

Photoautomat: 5 minuti per un souvenir in bianco e nero

12 Set

Sono tornata da Berlino da una settimana ormai, un mese è passato veramente troppo in fretta. E’ stata una bella avventura ma, cari miei (è un po’ di tempo che vi appello con questo “cari”, spero non vi dispiaccia), l’avventura più grande deve ancora cominciare.

Questo post però non vuole essere nostalgico! Anzi, voglio parlarvi di una cosa che durante il mese passato mi ha preso assai e sulla quale ho speso un po’ troppi soldi (come al solito) ma mi ha fatto divertire come una matta. Mi riferisco al famoso Photoautomat, che magari molti di voi già conoscono, specialmente se hanno già visitato città come Londra, Amburgo, Firenze (anche Firenze!), Vienna e – ovviamente – Berlino. Devo ammettere la mia ignoranza, non lo conoscevo affatto e per me è stata una vera scoperta: si tratta di un macchinario piuttosto rumoroso e ingombrante per fare fototessere. Niente più, niente meno: 4 scatti. 2 euro. 5 minuti.

Continua a leggere

Mai saprò

21 Ago

Mentre sono qui che imparo il tedesco e mi godo la vacanza, sto scattando davvero tante foto, finalmente. Dopo le lezioni della mattina, ho tutto il pomeriggio per me e posso dedicarlo a quello che più mi piace.

La scorsa settimana, poi, mi sono vista con Elisa Olivieri, Le_vide. Lei vive a Berlino da più di un anno, la seguo da tempo e abbiamo colto l’occasione di incontrarci e conoscerci a Treptower Park. Ho portato con me la Polaroid Spectra, rubata presa in prestito al mio ragazzo. Questo trittico è solo una parte di quello che l’incontro ha fruttato:

Sono molto soddisfatta e spero vi piaccia perché ho presentato questo trittico, che ho intitolato “Mai saprò“, per la collettiva del festival ISO600, che si terrà a Milano dal 4 al 7 ottobre! Happiness … anzi: Fröhlichkeit!

TWTGE – The Flower Issue

31 Lug

Ho due bellissime notizie da darvi: la prima è che è uscito il nuovo numero di TWTGE, intitolato The Flower Issue, in cui è stato pubblicato il mio tutorial per fare un lift-off molto particolare! Ringrazio di cuore Luca Tommaso Cordoni che mi tiene sempre in considerazione per le sue pubblicazioni che, più vanno avanti, più sono belle! Andatevelo a vedere, tante fotografie meravigliose, tra cui quelle di Carmen Palermo, ViannaVi, Claudia Enyou, ecc …

A breve, come al solito, pubblicherò qui sul blog la versione in italiano del tutorial.

La seconda bella notizia è che venerdì parto, sarò via per un mese e andrò a Berlino. Mi aspetta un corso di tedesco, birra a volontà e – come mi auguro – tantissime foto. Cercherò di aggiornare il blog, ancora non so bene come, ma in qualche modo farò. Lo stesso sarà per la pagina su facebook, per cui non preoccupatevi, non vi sarà così facile liberarvi di me!

Auguratemi Viel Glück … tschüß!

Concorso fotografico Fotografare le parole su Polaroiders.it

18 Lug

Cari lettori, un periodo della mia vita si è finalmente concluso: lunedì mi sono laureata! YEEEEEE! Adesso spero di: riposarmi, riposarmi e riposarmi. La mia idea di riposo include specialmente la voglia di scattare foto e realizzare alcune cose che ho in mente da un po’. Come forse vi sarete accorti, è stato un periodo piuttosto fiacco: il blog è andato a rilento e me ne dispiaccio, ho fatto pochissime foto e pochissimi pasticci, specialmente in camera oscura! Spero di poter recuperare tutto il tempo perso.

Le buone notizie, però, non sono finite! In questo momento di assoluto relax ho scoperto di aver vinto il contest su Polaroiders.it, Fotografare le parole al quale ho partecipato il mese scorso nel bel mezzo della preparazione della tesi. Oltre ad essermi aggiudicata una copia del libro “Olivia” di Paola Calvetti – che non vedo l’ora di leggere – 3 mie polaroid verranno esposte in una collettiva itinerante alla Fnac di Milano, Verona, Torino, Firenze e Napoli!  YEEEE!!

Continua a leggere

Nuova Fisheye Baby 110 – tutto ciò mi perplime

15 Giu

E’ uscita solo ieri la nuova Fisheye Baby 110 della Lomography e volevo condividere con voi alcune mie considerazioni e perplessità poichè, come ormai sapete, mi piace speculare sopra questi nuovi oggetti, tanto per capirci qualcosa in più. Per i più distratti, sto parlando della versione “baby” per pellicole 110 della famosa Fisheye N.2, probabilmente uno dei cavalli di battaglia dell’azienda viennese.

Il formato 110, chiamato anche “pocket” date le dimensioni ridotte del fotogramma (13x17mm), è stato lanciato agli inizi degli anni ’70; la pellicola è inserita dentro una cartuccia in plastica che va messa direttamente dentro la macchina, senza il bisogno di incastrare, avanzare, riavvolgere, tirare, ecc. Qui c’è un interessantissimo articolo che tratta proprio di questo formato, se volete saperne di più. La cosa interessante è che su Wikipedia, il formato 110 è considerato “fuori produzione”. Non so se questo è vero, specialmente per il mercato americano e giapponese, dove invece sembra che queste pellicole siano ancora reperibili.

Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: