Nuove pellicole Impossible Project PX680: il sogno si avvera

11 Apr

In questi giorni sto seguendo appassionatamente gli sviluppi del lancio delle nuove pellicole PX680, prodotte dall’Impossible Project. I risultati finora sono molto promettenti rispetto alle PUSH! PX70, dai colori un po’ smorti e instabili.

Finora, le pellicole sono state disponibili soltanto ai possessori della Pioneer Card, ovvero la carta fedeltà dell’Impossible Project, ma presto saranno messe in vendita ufficialmente.

Queste nuove PX680 sono pellicole a sviluppo integrale adatte per tutte le Polaroid serie 600, di cui ho parlato nel mio ultimo post. Non solo, ma si possono utilizzare anche con le Polaroid SX-70, ricordandosi di applicare il filtro ND, come in questo scatto di Giacomo Inches:

PX680 Beta 2 - Polaroid SX-70 + filtro ND

Notato che cielo blu?

Su Flickr e su Polaroiders stanno girando i primissimi risultati che, a detta di tutti, si sono rivelati al di là di ogni aspettativa. Pare inoltre che queste nuove pellicole non soffrano dei tipici problemi che hanno finora caratterizzato le pellicole dell’Impossible, come i Crystal Killer, lo sviluppo tramite calore e l’alta sensibilità alla luce nei primi istanti di sviluppo. Sebbene il primissimo lotto sperimentale, le PX 680 β-1 test film (03-02-2011), presentava il difetto dei puntini bianchi, il problema è stato risolto nella versione β-2. La versione First Flush che verrà messa in commercio il mese prossimo, sarà ulteriormente migliorata.

Ecco un esempio del primo lotto, dove si possono notare i puntini bianchi. Lo scatto è di sniki:

film Impossible Project PX 680 β-1 test film (prod. date 03-02-2011)

Questo, invece, è uno scatto di Gian Guido Zurli fatto con le PX 680 β-2 test film; come si può vedere, i puntini bianchi sono praticamente spariti:

PX680 Color Shade β-2 Test Film

Le pellicole si presentano con colori piuttosto saturi e dai toni caldi. Ho letto che è preferibile coprirle nel momento dell’espulsione dalla macchina se si desiderano contrasti più accentuati, specialmente in esterni e in condizioni di forte luce. In tutte le altre occasioni, invece, non è necessario coprire, come si può vedere in questo video:

Agli appassionati di manipolazione farà piacere sapere che, come tutti gli altri Impossible film, anche le PX680 sono altamente manipolabili, come le vecchie compiante TZ Artistic. Eccovi un esempio fatto da Carmen Palermo:

px680 β-2 - manipolazione dopo 3 giorni dallo scatto: scaldata con il phon e manipolata dalla parte frontale.

Questo, invece, un emulsion lift fatto da Alan Marcheselli:

Lift Off con pellicole PX 680 β-2 a 4 giorni dallo scatto. L'immagine è stata trasferita su tela bianca.

Niente male, non vi pare?

Personalmente, sono molto contenta di questo inaspettato risultato e del fatto che l’Impossible Project sia riuscito nel suo intento di riportare in vita le stupende macchine della Polaroid e la fotografia istantanea. Certo, i primi risultati di un anno fa erano un po’ deludenti e – detto tra noi – anche un po’ troppo costosi, vista l’instabilità delle pellicole. Tuttavia, ho continuato a seguire i loro progressi e penso di poter dire che il sogno si stia finalmente avverando.

Non vedo l’ora di provare queste nuove pellicole!

Volevo ringraziare moltissimo tutti quelli del gruppo di Polaroiders che, oltre ad esser stati una fonte di preziose informazioni sulle Px680, mi hanno lasciato usare le loro fotografie a titolo di esempio. Grazie mille a tutti!

In ultimo, segnalo alcuni link di approfondimento:

Advertisements

15 Risposte to “Nuove pellicole Impossible Project PX680: il sogno si avvera”

  1. Alberto aprile 11, 2011 a 12:52 PM #

    Speriamo! Speriamo! Speriamoooo!!! :OD

    Mi piace

  2. Lu aprile 11, 2011 a 1:20 PM #

    bello ci piace un sacco si! =)

    [ma Alan come ha fatto a fare l’emulsion dopo 4 giorni?]

    Mi piace

    • holgamydear aprile 11, 2011 a 1:34 PM #

      Ciao Lu! 🙂
      L’emulsion si può fare sempre! Io lo feci dopo mesi e mesi che avevo scattato con le px600 UV+!

      Mi piace

  3. Giacomo aprile 12, 2011 a 3:13 AM #

    brava e grazie!

    Mi piace

  4. Lu aprile 12, 2011 a 12:56 PM #

    non la sapevo questa!…sul sito loro lessi 7 10 minuti dopo aver scattato! BAH

    Mi piace

    • holgamydear aprile 12, 2011 a 1:10 PM #

      Parli di questo video?

      Credo sia solo un consiglio, ma non una raccomandazione! A me è riuscito anche dopo parecchio tempo dallo scatto:

      Villa Ada

      🙂

      Mi piace

      • Lu aprile 12, 2011 a 2:19 PM #

        sisi questo, provero’ allora con vecchie polaroid =)

        [domenica ho fatto due schifezze, che poi forse pubblichero su flickr =/]

        Mi piace

  5. holgamydear aprile 15, 2011 a 2:15 PM #

    Se qualcuno fosse interessato, ho trovato questo video sulle PX680 mentre sviluppano:

    🙂

    Mi piace

  6. Frank maggio 14, 2011 a 4:29 PM #

    Ciao,
    ho appena acquistato in mercatino e ad un prezzo molto contenuto due fotocamere Polaroid, ovvero la Colorpack 80 e la Color Swinger.
    Sto girovagando su internet in cerca di qualche pellicola che sia compatibile con queste fotocamere ma non riesco a trovare niente.
    Sapresti darmi qualche consiglio a riguardo?
    Grazie.

    Mi piace

    • holgamydear maggio 14, 2011 a 4:44 PM #

      Ciao Frank,
      purtroppo le pellicole per la Swinger non esistono più da molto tempo e, che io sappia, non c’è niente di compatibile.
      Per quanto riguarda la Colorpack 80, forse qualcosa ancora si trova. Si tratta di pellicole peel-apart “serie 80”, che hanno il formato quadrato. Anche queste, però, sono molto rare e fuori produzione. Prova comunque a dare uno sguardo su ebay, scrivendo: “polaroid 80 viva” o “polaroid 80”. Sono queste pellicole qui:

      http://www.rwhirled.com/landlist/landfilm.htm#P80

      Se vuoi prendere una polaroid economica, che funzioni e che non abbia problemi di pellicole, ti consiglio di cercare o una Colorpack II o III, oppure una classica foldingpack, o altrimenti una EE100, tutte compatibili con le pellicole della Fuji, le FP100:

      http://www.rwhirled.com/landlist/landdcam-pack.htm

      Al solito, se posso esserti d’aiuto o non sono stata chiara, chiedi pure! 🙂

      Mi piace

      • Frank maggio 15, 2011 a 9:17 AM #

        Come sempre chiara, gentile e disponibile…ormai questo blog è diventato il mio punto di riferimento per tutte le questioni lomografiche!
        Ho cercato comunque su ebay qualcosa per la colorpack 80 ma purtroppo senza nessun risultato!
        Pazienza…vorrà dire che faranno arredamento…tanto sono comunque molto belle!

        Mi piace

        • holgamydear maggio 15, 2011 a 9:19 AM #

          Sì, sì, fanno la loro figura anche solo esposte sulla mensola del salotto! 🙂

          Mi piace

Trackbacks/Pingbacks

  1. Impossible Color Shade: test pellicole PX70 e PX680 « Holga My Dear - maggio 16, 2011

    […] queste nuove pellicole ho seguito il lancio e le primissime sperimentazioni, con grande curiosità ed entusiasmo, anche grazie alla […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: