PRAGUE IN LOW-FI _ pt.1

22 Dic

Avete presente quando ci sono alcune cose importanti che fanno di tutto per andare storte? E avete presente la delusione che si prova quando ci si rende conto che non si è fatto altro che stare dietro a queste cose, tralasciando quello che veramente si ama? Bene, questo è in soldoni quello che sto provando io in questi giorni. Ed è per questo che ho capito che da ora in poi si manda avanti la baracca come dice il mastro giocattolaio (cioè io), senza farsi influenzare dal burattino di turno. Oh.

Al di là delle pessime metafore e dell’inutile sfogo (perdonatemi), ho deciso che durante questi giorni avrei pubblicato il mio primo progetto fotografico. Non è ancora terminato, purtroppo, ma so che metterlo sul blog mi avrebbe fatto sentire meglio, per cui eccovelo qui: PRAGUE IN LOW-FI.

L’anno scorso, in un freddissimo weekend di dicembre prima di Natale, io e il mio ragazzo Alessandro siamo partiti per Praga. Entrambi avevamo voglia di farci un giro in una città magica che sapevamo sarebbe diventata ancor più magica nel periodo delle feste. E le aspettative non sono state deluse!

L’idea del progetto era di rendere quella magia di Praga attraverso le lenti di plastica delle mie macchine preferite. Poi, una volta tornata a casa, avrei sviluppato e stampato le foto in camera oscura. Avendo un ingranditore con testa bianconero, la scelta delle pellicole è caduta prevalentemente su Neopan, Fomapan e Ilford, ad eccezione della Sensia cross-processata (sempre in casa, col kit della Tetenal) e delle Polaroid TZ Artistic. Insomma, spirito low-fi a go-go, proprio.

Visitare Praga, ponte Carlo, l’isoletta di Kampa, il castello, i mercatini di Natale, il quartiere e il cimitero ebraico non è stata l’unica bellissima esperienza che mi ha regalato questo viaggio. Oltre a questo, ho avuto la possibilità di imparare, anche se a livello elementare, a stampare in camera oscura. Ve lo devo proprio dire, fare i provini a contatto, accendere e spegnere la lampada dell’ingranditore, mettere la carta nel rivelatore e aspettare con impazienza che l’immagine venga fuori, sotto la luce rossa, è meraviglioso, indescrivibile, ancora più magico dell’atmosfera di Praga.

Il progetto, però, non è ancora terminato per una semplice ragione: devo finire di stampare le foto in camera oscura. Ne mancano pochine, spero che durante queste vacanze riesca a trovare il tempo necessario. Ho un album con fogli neri preso apposta per l’occasione, che aspetta solo che ci applichi le foto. Quando sarà finito, farò delle foto all’album con il progetto del tutto completo. Per adesso, pubblico solamente le scansioni dei negativi.

A riguardare queste foto dopo un anno, mi rendo conto di alcune imprecisioni, ma ovviamente questo è il mio primo progetto, per cui ci sono davvero molto affezionata. Prima di mostrarvelo però, eccovi un piccolo resonto di pellicole, macchine e rivelatori usati:

  • LOMO LC-A : Fuji Sensia 100 ISO @ 200 / xpro C41
  • Holga 120 GN : Fuji Neopan 400, Ilford FP5 Plus / R09 1+50
  • Lubitel 166U : Fomapan 400 / R09 1+50
  • Polaroid Sx-70 : Polaroid TZ Artistic

Cominciamo, con la prima parte dedicata a Ponte Carlo e all’isoletta di Kampa:

si parte! – LOMO LC-A / Fuji Sensia 100 ISO @ 200 / x-pro C41

Ponte Carlo – LOMO LC-A / Fuji Sensia 100 ISO @ 200 / xpro C41

Ponte Carlo – Holga 120 GN / Fisheye lens / Fuji Neopan 400 ISO / R09 1+50

Statua – Holga 120 GN / Fuji Neopan 400 ISO / R09 1+50

Holga 120 GN / Fuji Neopan 400 / R09 1+50

Le torri del ponte della Città Piccola – Holga 120 GN / Ilford FP5 Plus / R09 1+50

Isola di Kampa #1 – Holga 120 GN / Fuji Neopan 400 ISO / R09 1+50

Isola di Kampa #2 – Holga 120 GN / Fuji Neopan 400 ISO / R09 1+50

Isola di Kampa #3 (Rapaci) – Holga 120 GN / Fuji Neopan 400 / R09 1+50

Isola di Kampa #4 (bambocci) – Holga 120 GN / Fuji Neopan 400 ISO / R09 1+50

Isola di Kampa #5 – Holga 120 GN / Fuji Neopan 400 ISO / R09 1+50

Isola di Kampa #6 (salsiccioni) – LOMO LC-A / Fuji Sensia 100 ISO @ 200 / xpro C41

Isola di Kampa #7 (Kampa by night) – Holga 120 GN / Ilford HP5 Plus / R09 1+50

Presto la seconda parte con: castello, quartiere e cimitero ebraico.

Annunci

30 Risposte to “PRAGUE IN LOW-FI _ pt.1”

  1. Pez dicembre 22, 2011 a 11:19 AM #

    parecchio belle !!! 🙂

    Mi piace

  2. Selene dicembre 22, 2011 a 11:30 AM #

    MERAVIGLIOSE!

    Mi piace

  3. Francesca C.F dicembre 22, 2011 a 11:31 AM #

    Mi piacciono! BRAVA! In bocca al lupo per la parte restante 🙂

    Mi piace

  4. Luca dicembre 22, 2011 a 11:50 AM #

    stupende come sempre silvia 😉

    Mi piace

  5. Lu dicembre 22, 2011 a 11:55 AM #

    La tua sottovalutazione di te stessa mi delude assai, è sorprendente come a volte parli delle tue foto e come in questo post FINALMENTE ti accorgi delle tue potenzialità e dei tuoi risultati, e questo mi fa felice.
    Le foto e l’intero progetto sono meravigliose, e è anche bello vedere il tutto dopo un anno di lavoro, non vedo l’ora di vedere il resto, magari in un bel libro con storia. =)
    Bravissima come sempre!
    [prossima volta che sento brutti commenti o paragoni vengo a roma e me senti!!]

    BELLA PER TE!! =)
    grazie di questa perla!

    Lu

    PS: quando posso farlo girare? =P

    Mi piace

    • holgamydear dicembre 22, 2011 a 1:10 PM #

      Bella Lu! 😀 Grazie a te delle belle parole! Fallo girare quando vuoi, ci mancherebbe …

      Mi piace

  6. Daniele dicembre 22, 2011 a 12:44 PM #

    Molto belle!! Io poi sono un fan del bianco e nero!! …E dello sviluppo casalingo col rodinal!!!
    COMPLIMENTI!!

    Mi piace

    • holgamydear dicembre 22, 2011 a 1:11 PM #

      Ti ringrazio Daniele! La Holga in BN fa sempre un figurone, vero? 🙂

      Mi piace

  7. Edoardo dicembre 22, 2011 a 1:27 PM #

    bellissime davvero!

    Mi piace

  8. fabrizio dicembre 23, 2011 a 10:56 AM #

    Mi unisco ai complimenti!!
    La Holga è sempre la HOlga. Domande:
    Kampa 1 con quell’effetto sfocatissimo ai bordi ( in parte anche Kampa 2) é dovuto alla lente in vetro della Holga o hai usato tipo vaselina sui bordi della lente?
    Quella belissima notturna flash, cavalletto o semplicemente la pellicola a 400 ISO?
    Merry Xmas

    Mi piace

    • holgamydear dicembre 23, 2011 a 11:01 AM #

      Grazie Fabrizio, merry xmas anche a te! 🙂
      Allora, Kampa 1 è semplicemente posa B e quindi un po’ mossa. Forse ho cazzato anche il fuoco … 😀 Niente vaselina, niente di niente. La notturna anche, posa B e ho cercato di rimanere più ferma possibile, appongiandomi da qualche parte. 🙂 Tutto qui.

      Mi piace

  9. ale dicembre 23, 2011 a 11:26 AM #

    bellissime mi sono appena iscritto e il tuo blog è stupendo

    Mi piace

  10. Alessandro Lannocca dicembre 23, 2011 a 11:54 AM #

    Complimenti cazzo (scusa ma mi piace essere scurrile a Natale).
    Belle foto, poi sviluppate da te! Veramente complimenti.
    Una domanda, io mi sto facendo anche una camera oscura ma ho il soffitto bianco, secondo te rovino tutto se provo a stampare prima di dare il colore nero al soffito.

    Mi piace

  11. Cinzia dicembre 29, 2011 a 11:38 AM #

    mi piacciono un sacco!!

    Mi piace

  12. frühling design gennaio 4, 2012 a 10:01 PM #

    progetto davvero fighissimo. posso chiederti se stampi, e come? hanno prezzi allucinanti…
    ho ricambiato al volo la tua blogrollata inserendoti nel mio. e torno prestissimo da ste parti, poco ma sicuro!
    simo

    Mi piace

    • holgamydear gennaio 4, 2012 a 10:27 PM #

      Ciao Simona, grazie mille!
      Le stampe in BN me le faccio da sola in Camera Oscura, con ingraditore e carta (che figata!) mentre quelle a colori me le faccio fare in un normalissimo laboratorio, portando le foto già scansionate sulla chiavetta USB! 🙂

      Mi piace

Trackbacks/Pingbacks

  1. PRAGUE IN LOW-FI _ pt.2 « Holga My Dear - dicembre 29, 2011

    […] alla seconda parte di PRAGUE IN LOW-FI! Come vi dicevo nel post precedente, si tratta del mio primo progetto fotografico, interamente scattato, sviluppato e stampato da me in […]

    Mi piace

  2. PRAGUE IN LOW-FI _ pt.3 « Holga My Dear - gennaio 5, 2012

    […] siamo, eccovi la terza e ultima parte del progetto PRAGUE IN LOW-FI! Nella prima parte vi ho presentato il progetto e le foto sul Ponte Carlo e all’isola di Kampa; nella seconda […]

    Mi piace

  3. TWTGE the fashion issue « Holga My Dear - aprile 5, 2012

    […] Avvertenza: questo è un post ad alto contenuto di gongolamento. Eh, lo so. Con tutto il trambusto del Photoshow, segnalo solo ora che sul nuovo numero di TWTGE, da pagina 190 a pagina 197, c’è una mia intervista sul progetto di PRAGUE IN LOW-FI! […]

    Mi piace

  4. zwei Tage in Berlin! – pt. 1 « Holga My Dear - aprile 20, 2012

    […] però, non so se stamperò le foto della Holga in camera oscura, come ho già fatto per il progetto PRAGUE IN LOW-FI, non ne sono proprio soddisfatta. […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: