PHOTOSHOW 2012: il mio resoconto

3 Apr

Si è appena concluso il Photoshow di Roma e ho proprio voglia di fare un po’ il resoconto di queste giornate intense, ma piene di emozioni per una instant-lover come me. Tre giorni immersa nella fotografia istantanea, accanto a persone esperte dalle quali poter imparare davvero molto. Ma i ringraziamenti li lascio per dopo, ora fatemi raccontare un po’ …

Venerdì 30 marzo sono arrivata tutta emozionata e poco consapevole di quello che sarebbe successo allo stand della Impossible.

© Carmen Palermo

Allestimento essenziale ed elegante: pareti nere, la scritta IMPOSSIBLE, una vetrina con diverse macchine e pellicole e un grosso tavolo che prometteva molte cose che di lì a breve si sarebbero realizzate, grazie ai ragazzi di Polaroiders.it: lift-off, trasparencies, recupero negativi, e tanto altro. Non solo, ma appena sono arrivata, l’accoglienza è stata subito piacevole! Mi sono ritrovata tra le mani una Polaroid 600 carica, con la sola raccomandazione di Alan Marcheselli e Carmen Palermo: “Silvia, scatta più che puoi e buon divertimento”.

Me ne sono andata in giro per i vari stand, con la 600 al collo e tanto stupore. Facevo solo pochi passi e qualcuno mi fermava, chiedendomi: “ma è una Polaroid?, pensa io ce l’ho in soffitta!, ma si trovano ancora le pellicole?, me ne fai una?”.

Impossible Men © Carmen Palermo

Impossible women (poche ma ... ottime!): io e Carmen © Carmen Palermo

Sabato sono arrivata in anticipo e con tanto entusiasmo che, vista la giornata precedente, era assolutamente giustificato! Anche quella mattina ho passato il tempo a scattare pola in giro per il Photoshow, destando curiosità tra i passanti e divertendomi come fossi nel Paese dei balocchi. Nel frattempo, allo stand Beppe Bolchi faceva il “teatrino delle trasparenze”.

Beppe Bolchi all'opera © Carmen Palermo

Franco Mammana e la sua instant-pinhole mentre esegue un ritratto a Valentina Brioschi © Carmen Palermo

Un mio ritratto "pinholato" da Franco! © Franco Mammana

Nel pomeriggio, l’arrivo del fotografo Maurizio Galimberti ha suscitato molto movimento allo stand grazie ai suoi mosaici della modella Valda Morkeviciute, che abbiamo poi appeso alle pareti che, nel frattempo, continuavano a riempirsi anche grazie ai nostri scatti fatti in giro per la fiera.

Maurizio Galimberti all'opera © Carmen Palermo

Mosaico con PZ600 UV+ © Carmen Palermo

pola-wall © Carmen Palermo

Domenica mattina l’entusiasmo era lo stesso dei giorni precendenti ma sono arrivata con un po’ di ritardo, dannati mezzi romani, nei giorni festivi non funzionano mai! Veramente non avevo idea che sarebbe stata la giornata più intensa e più divertente! Mi sono subito messa all’opera e ho avuto il piacere di fare da assistente alla performance di Franco Mammana. L’idea era quella di creare degli effetti 3D attraverso le pellicole Impossible. Franco ha realizzato una lampada con tanti scatti close-up di occhi femminili, lavorati con la tecnica delle trasparenze e poi una fiammante Porche rossa ha preso forma grazie al duplicatore della Spectra!

Franco Mammana e la sua lampada di trasparenze © Carmen Palermo

Franco mentre usa il duplicatore

Subito dopo, Silvano Peroni ha mostrato la tecnica del lift-off, creando un bellissimo mosaico di un vaso di fiori. Lo stand era pieno, quasi non si respirava! Tra i vari commenti, ho sentito un ragazzo dire quasi sconsolato: “e pensare che io uso Photoshop per fare queste cose …”.

Silvano Peroni esegue il lift-off © Carmen Palermo

Grazia ed eleganza hanno fatto il loro ingresso al Photoshow, quando è arrivata la bellissima Veronica Punginelli, vestita da ballerina di danza classica in stile elisabettiano e truccata dalla Make-Up Artist Micol Bartolucci in maniera impeccabile. I dettagli erano semplicemente straordinari: ai piedi, le scarpette con le punte erano completamente ricoperte da lift di pellicole Impossible; le ciglia si trasformavano in delicati merletti; l’acconciatura, un tripudio di boccoli e treccine. In tre giorni di fiera, non avevo visto così tanta gente e tanta curiosità.

Veronica truccata da Micol © Carmen Palermo

Dopo tutto quel divertente trambusto, Menico Snider ci ha intrattenuto per più di due ore con la sua interessante lezione sulle macchine Polaroid e sui suoi ritratti “rubati” con la SX-70. Ascoltarlo e guardarlo all’opera è sempre un’ottima occasione per apprendere qualcosa in più.
Che dire di più?, credo sia arrivato il momento di ringraziare i ragazzi con cui ho condiviso questa bellissima esperienza e dai quali ho cercato di imparare il più che ho potuto, i polaroiders: Carmen Palermo, Alan Marcheselli, Vincenzo Auteri, Menico Niki Snider, Franco Mammana, Silvano Peroni, Luca Peroni, Luca Giaretta, Fabio Interra, Giacomo Inches!

Grazie ragazzi.

© Enrico Borgogni

© Luca Zanella

PS: volevo ringraziare tantissimo anche tutti quelli che mi sono venuti a trovare, è stato un grandissimo piacere stringervi la mano! Gabriele, poi, ha anche immortalato la mia faccia provata con la sua polaroid!

© Gabriele Cappello

Annunci

37 Risposte to “PHOTOSHOW 2012: il mio resoconto”

  1. lacinzietta aprile 3, 2012 a 2:07 PM #

    Bellissimo resoconto! 🙂

    Mi piace

    • holgamydear aprile 3, 2012 a 2:08 PM #

      Grazieeeee! 🙂 é stata davvero una bellissima esperienza!

      Mi piace

      • lacinzietta aprile 3, 2012 a 4:50 PM #

        Un davvero peccato non essere riuscita a venire da voi! Più lo leggo e più mi piace, il racconto di questi tre giorni. Ma veramente le scarpette della ballerina erano tutte ricoperte di lift? Avrei tanto voluto esserci!

        Mi piace

        • holgamydear aprile 3, 2012 a 4:53 PM #

          Sì! Bellissime, le hanno fatte Carmen e Micol con le foto di Alan. Mi hanno spiegato di aver messo uno strato di silicone sulle scarpe, poi hanno fatto i lift e poi di nuovo uno strato di silicone per fissare tutto. *-*

          Mi piace

          • lacinzietta aprile 3, 2012 a 4:54 PM #

            Sono dei geni, voglio vederle *____*

            Mi piace

            • holgamydear aprile 3, 2012 a 4:57 PM #

              A giorni dovrebbero uscire le foto sul blog di Polaroiders! 😉 Purtroppo non ho potuto immortalarle, tanta era la gente!

              Mi piace

  2. gino aprile 3, 2012 a 2:21 PM #

    bellissimo articolo!trasuda passione e gioia di vivere, scrivessero tutti come te…

    Mi piace

    • holgamydear aprile 3, 2012 a 2:23 PM #

      😀 beh, grazie, è stato difficile scriverlo in realtà (ne sono anche poco soddisfatta, mi sembra di aver detto solo la metà di quello che ho realmente vissuto).

      Mi piace

  3. Florinda aprile 3, 2012 a 2:27 PM #

    Brava Silvia. I miei complimenti a te, perché ci sarà un motivo che alla “impossible” hanno scelto te

    Mi piace

    • holgamydear aprile 3, 2012 a 2:30 PM #

      Perchè sono raccomandata! 😀 Ahahahah, dai, mi fai commuovere così, Flo … oggi ho pure sbalzi umorali come niente! 🙂

      Mi piace

  4. Minchi aprile 3, 2012 a 3:24 PM #

    Bella topolona 😄 Ti sei divertita, insomma 🙂

    Mi piace

  5. isa1970 aprile 3, 2012 a 3:48 PM #

    Che te lo dico a fare… idola!

    Mi piace

  6. Michela aprile 3, 2012 a 4:08 PM #

    Bello! Peccato essermelo persa! Ma oggi sono tutta contenta perche’ sono appena stata all’Impossible corner di Milano e ho tre pacchetti di pellicole polaroid tutti da provare… e grazie a te. Sono 14 anni che non uso la mia polaroid…vedremo!

    Mi piace

    • holgamydear aprile 3, 2012 a 4:11 PM #

      Che bello, Michela! 🙂 Ricordati di coprire immediatamente la foto non appena esce dalla macchina, magari applicando la darkslide (cioè, quel foglietto nero che esce appena monti il pacco) con un po’ di scotch davanti alla “bocca” della Polaroid. E’ importante per evitare che le foto si velino, perchè sono molto sensibili alla luce nei primissimi istanti di sviluppo (quindi lasciala sviluppare coperta per 2 minuti). 🙂 Fammi sapere come va, ok?

      Mi piace

  7. Enrico Borgogni aprile 3, 2012 a 6:23 PM #

    bel racconto… è stato bello esserci…. grazie per aver usato la mia foto finale

    Mi piace

  8. Leythiana aprile 3, 2012 a 7:59 PM #

    bellissimo resoconto
    avrei tanto voluto esserci

    Mi piace

  9. dupalls aprile 3, 2012 a 8:16 PM #

    E’ stato veramente un piacere incontrarti e poter fare due chiacchiere.
    Da voi c’era un’aria diversa rispetto agli altri stand, si vedeva che non eravate lì per vendere ma per ricordare a tutti che c’è un altro tipo di fotografia, lontana da megapixel megazoom e modelle buttate contro un muro e mitragliate a colpi di flash.
    Da voi si parlava di fotografia, non di macchine fotografiche. Finalmente.

    Saluti,
    Fabrizio.

    Mi piace

    • holgamydear aprile 3, 2012 a 9:19 PM #

      Caro Fabrizio, è stato un piacere anche per me! 🙂 La soddisfazione più grande, per me, è stata proprio questa: avere tanta gente allo stand nonostante non ci fosse nessuna chiappa al vento.
      A presto,

      saluti 😀

      Silvia.

      Mi piace

  10. italida aprile 4, 2012 a 1:13 PM #

    U_U io sono andata APPOSTA cercarti, ma si vede che ho scelto il momento in cui eri in missione con la tua polaroid al collo! Pazienza, bel reportage comunque! =)

    Mi piace

    • holgamydear aprile 4, 2012 a 1:15 PM #

      Porca miseria mi sa proprio di sì!! Ma poi te ne sei andata via subito, perchè sabato sono stata là fino alle 19!!! 😦 uffa.

      Mi piace

  11. Gabriele aprile 5, 2012 a 11:07 AM #

    yahoo!!

    un urrà per Silvia:
    hip-hip urrà!!

    e grazie per la citazione (e il link!!) 😀

    PS
    ma solo a me la metà delle foto di questo post non si visualizzano…o_O’ ?!
    compare la casella col copyright senza la foto! bho

    Mi piace

  12. Enyou aprile 5, 2012 a 9:06 PM #

    Io rosico un sacco perchè ci sono stata solo venerdì e sono andata via piuttosto presto, perdendomi così un sacco di belle cose!
    Che figata comunque il fatto delle scarpe con i lift, sono proprio curiosa di vederle : D

    Mi piace

    • holgamydear aprile 5, 2012 a 9:08 PM #

      Sabato e domenica sono state giornate folli, in effetti! 🙂 Se non ho capito male, l’anno prossimo sarà a Milano …
      Le scarpe erano MERAVIGLIOSE! Su FB forse si trova qualche foto!

      Mi piace

  13. giacomo2phd aprile 7, 2012 a 12:23 PM #

    all’anno prossimo a Milano!!!

    Mi piace

  14. kite aprile 9, 2012 a 3:17 AM #

    report piacevole e delizioso cara Silvia, come è stata la tua compagnia allo stand e la tua collaborazione ai miei esperimenti tridimensionali con la lampada e la “Porsche”.
    Spero di ritrovarti presto, magari il prossimo 20 aprile a Ferrara, la prima delle mie future mostre, insieme alla banda dei Polaroiders 🙂

    Mi piace

    • holgamydear aprile 9, 2012 a 8:47 AM #

      Lo spero anche io, Franco! 🙂
      A presto!

      ps: la prossima volta il ritratto me lo firmi, però! 😛

      Mi piace

Trackbacks/Pingbacks

  1. TWTGE the fashion issue « Holga My Dear - aprile 5, 2012

    […] questo è un post ad alto contenuto di gongolamento. Eh, lo so. Con tutto il trambusto del Photoshow, segnalo solo ora che sul nuovo numero di TWTGE, da pagina 190 a pagina 197, c’è una mia […]

    Mi piace

  2. Polaroiders & Impossible @ Photoshow 2012 « - aprile 10, 2012

    […] mie impressioni a caldo le ho pubblicate subito sul mio blog, principalmente per ringraziare tutti i Polaroiders […]

    Mi piace

  3. With a little help from my … Impossible Flash Mint Bar! « Holga My Dear - ottobre 15, 2012

    […] provato il flash in fretta e furia al Photoshow e lì per lì non mi aveva convinto molto. Poi ho potuto testarlo con tutta calma con le PX100, […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: