Holga, my dear

20 Set

Il primo post ufficiale di questo blog non poteva non essere una recensione di una delle toy più divertenti e imprevedibili che esistano. Signore e signori, ecco a voi, miss Holga.

Holga 120 S

La Holga è una macchina economica medio formato (120) progettata e prodotta in Cina dal 1982. Essendo costruita interamente con materiali poco costosi, la Holga era destinata alla classe operaia cinese. L’origine del nome Holga deriva dall’espressione ho gwong, che significa molto luminoso.

Il successo della macchina fu tanto inaspettato e improvviso che si pensò di progettare anche la Holga per il piccolo formato (135) da vendere all’estero. Il nome Holga fece così il giro del mondo, tanto da far diventare la macchina un vero e proprio oggetto di culto. Anche la Lomography Society si è resa conto della straordinarietà della macchina, tanto da contendersi, insieme alla Diana, lo scettro di regina della lomografia.

Vediamo meglio quali sono le caratteristiche della macchina, prendendo come riferimento il modello base (Holga N, ovvero il modello aggiornato della prima, la Holga S):

  • obiettivo: lente a menisco 60mm
  • fuoco: 1 m – infinito
  • diaframma: soleggiato (f/11); nuvoloso (f/8)
  • velocità otturatore: 1/125; posa B

Oltre alle caratteristiche tecniche, la Holga vanta alcune peculiarità che l’hanno resa così famosa nel mondo, come la vignettatura, i frequenti light leaks e le abberrazioni cromatiche e lenticolari, di cui vorrei parlare meglio nei prossimi articoli. La Holga, infatti, mescolando imprevedibilmente tutti questi difetti tipici di una toycamera, ne fa il suo punto di forza, trasformando ogni foto in qualcosa di assolutamente irripetibile. E’ questo che rende la Holga così famosa nel mondo del lo-fi.

Della Holga esistono diversi modelli:

  • Holga 120S: il primo modello prodotto di Holga. Disponeva di velocità fissa dell’otturatore, fuoco regolabile, discreta regolazione dell’apertura dell’obiettivo (fatto di plastica), attacco per il flash (che era opzionale) ed inserto per il formato 6×4,5 cm. Attualmente è fuori produzione.
  • WOCA: primo modello di Holga con lenti a menisco in vetro. Verrà poi sostituita dal modello GN.
  • Holga 120N: versione aggiornata del modello originale con lo stesso obiettivo di plastica, ma in più dispone di attacco per il cavalletto.
  • Holga 120SF: come l’Holga 120S, con l’aggiunta del flash.
  • Holga 120GN: come l’Holga 120N, con l’obiettivo in vetro anziché in plastica.
  • Holga 120FN: come l’Holga 120N, con l’aggiunta del flash.
  • Holga 120GFN: come l’Holga 120FN, con l’obiettivo in vetro anziché in plastica.
  • Holga 120CFN: come l’Holga 120FN, con il flash colorato.
  • Holga 120GCFN: come l’Holga 120CFN, con l’obiettivo in vetro.

Fonte: http://en.wikipedia.org/wiki/Holga

Esistono, inoltre, diversi accessori che permettono di divertirsi al meglio con la Holga:

  • Lente Fisheye
  • Lenti Close-up
  • Lente Wide
  • Lenti Macro
  • Lente Tele
  • Adattatore per cavo scatto flessibile
  • Filtri colorati
  • Filtri multi-image
  • Dorso-adattatore per pellicole 35mm
  • Dorso Polaroid

Della famiglia Holga fanno parte anche:

  • Holga 135: modello formato 135 con lenti in plastica
  • Holga 135 BC “Black Corner”: modello formato 135 specializzato nella vignettatura
  • Holga 135 pinhole: modello formato 135 a foro stenopeico
  • Holga 120 pinhole: modello formato 120 a foro stenopeico
  • Holga 120 3D: modello formato 120 per fotografia stereoscopica
  • Holga 120 PC 3D: modello formato 120 a foro stenopeico per fotografia stereoscopica
  • Holga 120 WPC: modello formato 120 “wide” a foro stenopeico
  • Holga 120 TLR: reflex biottica formato 120
  • Holga 135 TLR: reflex biottica formato 135
  • Holga 135 BC TLR: reflex biottica formato 135  specializzato nella vignettatura
  • Holga micro 110: modello formato 110, conosciuta in Giappone come “Baby Holga

Non cito le varianti colorate come le K200 e i modelli con facce e gattini.

Tra i vari siti o blog di appassionati al mondo-Holga, voglio segnalare:

Annunci

43 Risposte to “Holga, my dear”

  1. cristina settembre 22, 2010 a 5:18 PM #

    Ho una holga 120cfn e seguirò molto questo blog! 😉

    Mi piace

  2. byvons novembre 5, 2010 a 11:32 PM #

    ciao.

    non riesco a capire come si vede su ebay la differenza tra una holga originale e quella di serie lomography .
    puoi suggerirmi un indirizzo

    grazie

    Mi piace

    • holgamydear novembre 6, 2010 a 7:52 AM #

      Ciao
      non c’è differenza perchè la Lomography vende la Holga originale ma a prezzi più alti.
      Su ebay quelle che vedi che vengono dalla Cina a meno di 20 euro sono ottime. Calcola solo che ci metterà almeno 3 settimane ad arrivare, quindi ci vuole un po’ di pazienza. Probabilmente al Lomography fa leva proprio su questo: la vuoi subito? Allora la paghi di più! 🙂
      Ti faccio un esempio: io ho la GN pagata 19 euro con spedizioni gratutite dalla Cina; la stessa identica sullo shop Lomography sta a 45 euro! 🙂

      Mi piace

  3. tiziana novembre 10, 2011 a 8:58 PM #

    Ciao!
    ho scoperto non so neanche come questo tuo blog-sito e ho intenzione di seguirlo passo passo..mi piacciono i tuoi scritti, in più ho una magnifica holga 120 cfn, comprata nel 2006 che mi da continue soddisfazioni..(è sempre con me!)non posso non leggere i tuoi interessantissimi post..grazie!
    Ty

    Mi piace

    • holgamydear novembre 11, 2011 a 9:31 AM #

      Ciao Tiziana, sono io che ringrazio te! 🙂 Spero di non deludere le tue aspettative!
      Buona luce con la tua Holga!

      Mi piace

  4. alessandro dicembre 27, 2011 a 11:40 AM #

    ciao! sono sempre io, il rompiscatole =)
    stavo orientandomi sul prossimo acquisto lomo, e sono un pò indeciso. Dopo la diana mini, vorrei la diana f, il lomokino oppure una holga. Sono abbastanza diverse, lo so, ma credo che per il secondo pezzo di una mia futura collezione, la holga sia d’obbligo!
    Ora sorgono i miei dubbi (tanto x cambiare)

    -da quello che ho capito del post, la holga funziona come la diana, il tipo di rullino (120 o 35mm). Allora visto che ho la diana mini da 35mm, magari la holga 120 (se c’è possibilità come per la diana f di avere in dotazione un connettore x 35mm con le famose 4 mascherine per diversi formati, compreso quello che mi fa vedere i miei amati buchi del rullino =D ) farebbe al caso mio! Ma esistono queste mascherine?
    -su ebay c’è un venditore da hong kong che le vende a meno del sito lomography, è sempre la holga oppure è un falso?
    -c’è una holga a dir poco bellissima, Holga 135BC TLR (di tanti colori e con flash), ma che tipo di foto fa? che caratteristiche ha che la differenzia dalle altre?
    -mi consigli la holga 120, 135 o la tlr? oppure è meglio la diana f?

    grazie mille e scusa di nuovo per tutte queste domande!

    Mi piace

    • alessandro dicembre 27, 2011 a 11:43 AM #

      aaaaaaaaa un’ultima cosa!!!! c’è anche l’holga 120 tlr, a questa che tu sappia ci si potrebbe aggiungere una mascherina per le 35mm??

      Mi piace

      • holgamydear dicembre 27, 2011 a 2:25 PM #

        Ciao Alessandro, per la Holga 120 (qualsiasi modello) esiste il dorso per il 35mm, eccolo qui:

        http://shop.holgadirect.com/products/holga-35mm-adaptor-kit-for-120-cameras

        ma non fa gli sprocket, per cui te lo sconsiglio. Inoltre, non ha mascherine come la Diana F+.

        Io la Holga me la sono comprata su ebay da Hong Kong, non è un falso, assolutamente. Anzi, la Holga dello shop della Lomography, secondo me, è veramente troppo cara e non ne vale la pena. Per cui, se posso consigliarti, ti dico di comprarla tranquillamente su ebay (oppure su Holga Direct che ti ho linkato sopra). L’unica cosa è che le spedizioni non sono (ovviamente) molto tempestive, ma almeno 2-3 settimane ci vogliono prima che ti arrivi a casa.

        Per quanto riguarda la Holga “TLR” (135 o 120), è una macchina con 2 lenti. La prima lente è quella con cui inquadri, la seconda è quella che cattura l’immagine. Ora, l’unico vantaggio è che questo tipo di macchina ti aiuta un poco a correggere l’errore di parallasse, ovvero ad inquadrare meglio. Ma comunque, non essendo una reflex (non c’è un sistema di specchi interno che ti fa vedere esattamente quello che il tuo obiettivo sta inquadrando) non è così necessario avere la seconda lente. Inoltre, la messa a fuoco è comunque a stima! Io ti consiglierei, se vuoi prenderti una Holga, la 120 N o la 120 GN o la 135 BC (per le pellicole 35mm, ma non potresti fare gli sprocket). Sono le più essenziali ma, a mio parere, le migliori. Altrimenti, se preferisci i tanti accessori, prenditi la Diana F+! 🙂

        Mi piace

        • alessandro dicembre 27, 2011 a 2:44 PM #

          su ebay a 40 euro circa c’è una bellissima holga bianca e rossa, però c’è scritto holga 120 GCFN, (http://www.ebay.it/itm/HOLGA-120-GCFN-Lomo-Camera-w-4-colour-filter-flash-UK-/220812803615?pt=UK_Film_Cameras&hash=item336977fe1f#ht_7652wt_1112)
          questo di che categoria fa parte? e c’è possibilità che possa fare lo sprocket?

          Mi piace

          • holgamydear dicembre 27, 2011 a 2:53 PM #

            E’ una Holga 120 (quindi ci puoi fare gli sprocket, perchè “120” vuol dire che è una macchina Medio Formato); GCFN vuol dire che ha lenti in vetro (G sta per “Glass”) e il flash colorato (CF sta per “coloured flash”), cioè ci sono delle gelatine di colori diversi davanti alla lampada da cambiare all’occorrenza per fare le foto colorate. Ora, le Holga con il flash incluso non sono il massimo perchè il flash può rompersi facilmente e non puoi sostituirlo nè attaccarne uno esterno. Quindi, come ti dicevo prima, conviene la 120N (con le lenti in plastica) o la GN (con le lenti in vetro).

            Mi piace

  5. alessandro dicembre 27, 2011 a 3:20 PM #

    grazie mille x l’aiuto!!!!!
    prenderò questa http://www.ebay.it/itm/HOLGA-120N-120-N-12MFC-Flash-Medium-Format-Plastic-Lens-Toy-Camera-Night-Glow-/160668460685?pt=Film_Cameras&hash=item256896268d#ht_5193wt_1112

    ha le lenti in plastica e flash separato (ed è glow =D ) un’ultimissima domanda, poi prometto che nn ti scoccio più! Per lo sprocket quale adattatore dovrei comprare (sempre per i rullini 35mm)

    grazie ancora x tutto e scusa x il disturbo, ma girando in rete tu sei senz’altro la migliore in materia!

    Mi piace

  6. paolo febbraio 2, 2012 a 3:39 PM #

    Ciao! innanzitutto complimenti per il tuo blog!
    è da poco che mi sto avvicinando a questo tipo di macchine fotografiche e avrei bisogno di qualche consiglio..
    Vorrei acquistare una Holga 135 TLR dato che non mi piace molto l’eccessiva “vignettatura” della BC tlr.
    Vorrei acquistarla ad Hong Kong (per ovvie ragioni di costo) ma trovo solo le BC.
    Sai dirmi per quale motivo sono meno reperibili? dipende dal fatto che è un modello piu vecchio o ci sono altre ragioni?
    Se non è troppo disturbo in caso mi puoi dare qualche “contatto” dove è possibile acquistarla a prezzi non esorbitanti?
    ti ringrazio anticipatamente e in bocca al lupo per il tuo blog

    Mi piace

  7. paolo febbraio 2, 2012 a 4:37 PM #

    grazie per la risposta esauriente
    In realtà ero orientato sulle TLR perchè danno la possibilità di inquadrare l’immagine anche dal pozzetto e mi sarebbe utile per il tipo di scatti che voglio fare.
    Sicuramente l’immagine che si vedrà non sarà uguale a quella che effettivamente viene scattata ma almeno avrei dei punti di riferimento. O sbaglio?
    poi vorrei chiederti un’altra cosa. Ho visto delle fotografie scattate con la BC e in alcune la vignettatura è molto più marcata ed estesa rispetto ad altre;da cosa dipende?dall’illuminazione?
    grazie per le informazioni e soprattutto per la pazienza

    Mi piace

    • holgamydear febbraio 2, 2012 a 5:00 PM #

      Sì, forse hai dei riferimenti maggiori, ma non so dirti con sicurezza perchè non ho mai provato una Holga TLR. 🙂
      Sì, la vignettatura dipende dalle condizioni di luce in cui scatti e dalla lente, con le BC (che vuol dire “black corner”) però è più marcata perchè all’interno hanno una mascherina interna che la accentua maggiormente.

      Mi piace

  8. paolo febbraio 2, 2012 a 5:03 PM #

    grazie ancora,adesso è più chiaro!
    non mi resta che acquistarla e fare i primi esperimenti 🙂

    Mi piace

  9. Willy febbraio 27, 2012 a 12:36 PM #

    Innanzitutto complimenti per il blog, ci sono capitato per caso, per leggere la tua recensione della lubitel, ma poi mi hai fatto venire voglia di Holga. Costa meno e per divertirsi per ora va bene. Poi ho già una trl che mi ha fatto avvicinare al mondo lomo, una fantastica Recesky DiY. Mi sono indirizzato sulla Holga 120 e ti volevo chiedere tra la N e la GN quale produce colori più saturi. Grazie in anticpo

    Mi piace

    • holgamydear febbraio 27, 2012 a 2:04 PM #

      Ciao Willy! Grazie mille per i complimenti e sono felice di averti fatto venire la voglia di Holga! 😉
      Sai che una Recesky è in viaggio verso casa mia?? Troppo carina.
      Non so dirti quale delle due dà colori più saturi, io ho la GN e devo dire che di colori ne ho sempre avuti, dà una definizione migliore, ma tutto qui. Se ti va, puoi dare un’occhiata ai miei scatti con la GN per farti un’idea:

      Papaveri

      Buon divertimento!

      Mi piace

  10. sole:3 aprile 16, 2013 a 2:46 PM #

    ciao 🙂 complimenti per l’articolo, è molto interessante e “illuminante” 🙂
    in proposito, ti volevo chiedere quale, tra i diversi modelli di holga, sia quello con maggior risoluzione e se tra il modello senza flash e quello con ci sia molta differenza 🙂 cosa mi consigli?

    Mi piace

    • holgamydear aprile 16, 2013 a 4:11 PM #

      Ciao Sole, la Holga con “””maggior risoluzione””” è quella con le lenti in vetro, la GN e ti consiglio di prenderla senza flash. Le Holga con il flash hanno questo difetto (non è detto che ti capiti, eh): se il flash si rompe, non puoi sostituirlo in nessun modo e avresti una Holga che non può essere usata con nessun altro flash esterno. Quelle senza il flash incorporato, invece, hanno l’attacco “hot-shoe” sul quale puoi montare, all’occorrenza, tutti i flash adatti (la maggior parte). 😉

      Mi piace

      • sole:3 aprile 16, 2013 a 4:33 PM #

        ahhh!capito!si, avevo già letto da qualche parte che era consigliabile prendere quella senza flash: grazie di avermelo confermato 🙂

        Mi piace

  11. Michele ottobre 6, 2013 a 8:56 AM #

    Ciao! Complimenti per il sito! Desidero acquistare una holga e sono indeciso tra la 120fn e la 135bc, tu cosa mi consigli?

    Mi piace

    • holgamydear ottobre 6, 2013 a 9:00 AM #

      Ciao Michele, se è la tua primissima toycamera, sei all’inizio e non vuoi avere problemi nella ricerca di pellicole e sviluppi, ti consiglio la 135bc, che usa i normali rullini 35mm. Se invece ti piace il “look” classico della Holga con il formato quadrato, allora prendi pure la 120fn. 🙂 Se hai ancora dubbi, scrivimi!

      Mi piace

  12. Francesca ottobre 26, 2013 a 7:05 PM #

    Ciao! Sono appassionata di fotografia e da un po’ di tempo mi affascina la lomografia. Sono più volte tornata in questo blog. Molto ben fatto, davvero, soprattutto per il carattere personale con cui sono presentati gli articoli! Ho trascorso il pomeriggio qui… 😀
    Sono interessata all’acquisto di una Holga, per iniziare. Non so nulla della fotografia analogica e anche per questo mi incuriosisce. Sono indecisa su quale modello, 120 o 35 , per via dei possibili problemi.
    Mi chiedo, portando il rullino a sviluppare, avrei problemi solo con il 120 e non con il 35?
    Oppure il discorso riguarda la stampa delle foto? Non ho capito alcuni passaggi…
    Per i rullini pare di capire che online si trova tutto.
    L’ipotesi scanner è bella, ma prima di fare una spesa vorrei capire come va e se ne vale la pena 😉
    Mi affascina l’idea di manomettere la Holga, artigianalmente, per adattarla al 35…
    So che devo fare una scelta tra la 120 e 35 per partire 😉
    Grazie

    Mi piace

    • holgamydear ottobre 26, 2013 a 7:25 PM #

      Ciao Francesca, prima di tutto mi fa molto piacere che ti sei divertita a leggere il mio blog e ti ringrazio per avermi lasciato un commento.

      Veniamo a noi: quale Holga per cominciare? Solitamente tendo a consigliare la Holga 135BC perchè con i rullini 35mm è tutto molto più semplice: si trovano più facilmente (fino a qualche anno fa, anche al supermercato) e sono più economici (su un rullino puoi scattare 36 pose al massimo, con un rullo 120 solo 12 o 16 pose – a seconda del formato scelto). Inoltre, con i rullini 35mm è più semplice anche lo sviluppo nei laboratori e anche le stampe sono considerate “standard”.

      Detto questo, però, il fascino della Holga 120, quella classica, originale, con la lente in plastica e il formato quadrato è sempre stata nel mio cuore. 🙂 Per cui, se mi chiedi di scegliere col “cuore”, ti dico la 120. Se mi chiedi di scegliere con la testa (specialmente se è la tua prima toycamera), ti dico la 135BC (consiglio la BC perchè pare sia più soddisfacente al livello di risultati grazie alla mascherina interna che enfatizza la vignettatura).

      Considera però anche diversi fattori: la 120 può essere più creativa della 135, specialmente se ti piacciono le famose foto con i fori di trascinamento (sprocket holes), oppure un domani vuoi aggiungere il dorso istantaneo … ciò non toglie che, per fortuna, la Holga è una toycamera piuttosto economica (su ebay) e se ci si vuole proprio togliere lo sfizio, si posono avere entrambi i modelli! :))

      Per quanto riguarda gli acquisti online, ovviamente si trova di tutto: dalle fotocamere alle pellicole, spesso con prezzi decisamente convenienti (un esempio su tutti, ebay e amazon, ma ci sono anche altri siti per acquistare pellicole, chiedimi pure se hai bisogno). Lo scanner, ad esempio, io lo presi online a meno di 200 euro, che era il prezzo di listino. Come dici bene tu, prima di fare un acquisto importante come lo scanner per pellicole, è bene capire se la fotografia analogica e in particolar modo quella lo-fi, ti diverte. Io ad esempio mi diverto come una matta! 😀

      Per qualsiasi dubbio o domanda, son qui.

      Mi piace

      • Francesca ottobre 27, 2013 a 9:07 AM #

        Grazie della risposta Silvia, sei stata velocissima e più che esauriente… 🙂
        Partirò con una 135BC, poi vedrò se mi piacerà e acquisterò la 120!
        Ho trovato questo su ebay da Hong Kong
        http://www.ebay.it/itm/HOLGA-135BC-135-BC-15B-Flash-Plastic-Lens-Hot-Shoe-35mm-Film-Camera-Color-Black-/170719213735?pt=Film_Cameras&hash=item27bfa878a7&_uhb=1
        e quest’altro
        http://www.ebay.it/itm/HOLGA-135-BC-black-Camera-w-colour-flash-LOMO-NEW-135BC-35mm-FILM-/261034180004?pt=Film_Cameras&hash=item3cc6d97da4&_uhb=1
        Che differenza c’è tra i due modelli di flash? Cosa mi consigli?
        Più o meno il prezzo è uguale, cercando anche solo la fotocamera sotto i 25euro non c’è. Ho provato a cercare la classica 135 ma ce n’è solo una dagli USA, con la spedizione viene più di 60 euro, furto!
        Per le pellicole, vedo che questi negozi di Hong Kong le vendono,.
        Per quanto riguarda i rullini scaduti, cosa c’è di particolare da sapere? Danno un “tocco improvviso” alle foto? Che consigli potresti darmi?
        Buona domenica! 🙂

        Mi piace

        • holgamydear ottobre 27, 2013 a 11:18 AM #

          Ciao Francesca, le fotocamere sono praticamente uguali, non mi pare ci sia differenza. Io ho il flash della seconda e ti posso dire che è un flash tranquillo e fa il suo lavoro! 🙂 Ma credo che anche il primo sia lo stesso. Scegli pure a occhi chiusi.

          Per le pellicole, ti consiglio questi due siti: http://www.westernphoto.it/ e http://www.ars-imago.com/

          Per le pellicole scadute, non c’è granché da sapere: le pellicole in BN sono pressoché uguali, quelle a colori, specialmente se conservate male, possono dare imprevedibili effetti di colori sbiaditi, ma a volte è anche quasi impercettibile perché dipende da come sono state conservate e da quanto tempo sono scadute. Le diapositive, se fatte sviluppare in cross process (cioè se fatte sviluppare in C41, come normali negative) al di là dell’essere scadute, danno effetti interessanti con colori molto saturi che ti consiglio vivamente. 🙂

          Buona domenica a te!

          Mi piace

          • Francesca ottobre 28, 2013 a 8:11 AM #

            Grazie per le preziose info! Chissà quante volte l’hai ripetute in questo blog… 😉
            Terrò a mente i consigli, intanto ordino la Holga 135BC.
            Fra un mese semmai ci risentiamo… 😉
            Grazie ancora, sei stata la svolta per l’acquisto !

            Mi piace

            • Francesca novembre 1, 2013 a 4:13 PM #

              Ho acquistato la Holga da Hong Kong…riguardo la dogana, esperienze? Fermano il pacco? Sono una neofita di ebay, mi stanno venendo forti dubbi sull’acquisto… forse dovevo informarmi prima! 😦

              Mi piace

              • holgamydear novembre 1, 2013 a 6:21 PM #

                Io non ho mai avuto problemi, in realtà! Credo sia una cosa che dipende da come gira a quelli della dogana. Ho fatto diversi acquisti e non mi è mai capitato di pagare. 🙂

                Mi piace

                • Francesca novembre 3, 2013 a 2:22 PM #

                  Ora sono più fiduciosa 😉

                  Mi piace

  13. Betrice ottobre 2, 2016 a 9:17 PM #

    Ciao,come tutti ti faccio i complimenti per l’articolo che ho trovato davvero illuminante specialmente per chi,come me,non ha esperienze in questo mondo; volevo comprare una holga per fare delle foto in discoteca (quindi in condizioni di scarsa luminosità,sebbene sappia del rischio che sto correndo…) mi domandavo quindi se ci fosse un modello più adatto oppure una pellicola che potesse aiutarmi ad avere più luce quindi con iso più elevati
    Ti ringrazio in anticipo.
    Beatrice

    Mi piace

    • holgamydear ottobre 3, 2016 a 12:21 AM #

      Ciao Beatrice! Grazie mille dei complimenti, mi fanno molto piacere. Per delle foto in discoteca, prenderei una Holga con l’attacco per il flash o con il flash integrato. Io preferisco la Holga con l’attacco piuttosto a quella con il flash, semplicemente perché così hai la possibilità di usare qualsiasi flash tu abbia a disposizione, se già ce l’hai. Se non ne hai e non hai intenzione di comprarne, vai pure con una Holga con flash (non so se esistono ancora, ma tempo fa c’erano quelle con il flash e i filtri colorati integrati nella macchina).

      Un’idea carina, secondo me, sarebbe la Holga e il Ring Flash (che dà una luce omogenea) con i filtri colorati, specialmente con i ritratti e doppie esposizioni (pellicola 100 ISO però). 🙂 La Lomography dovrebbe avercelo ancora nello shop.

      Per la pellicola, dipende da cosa vuoi fare. Farai dei ritratti con flash a una distanza circa di 1 metro? Vai pure con una 100-200 ISO. Farai foto da una distanza maggiore? 400 o 800 ISO con flash dovrebbero aiutarti. Ricorda comunque che sarai in condizioni abbastanza rischiose (usa sempre il flash!!!) ma se ti diverti e sperimenti, sarà sicuramente un successo! 😉 Fammi sapere come va.

      Mi piace

Trackbacks/Pingbacks

  1. Avere una testolina bacata e una Diana F+ « Holga My Dear - dicembre 5, 2011

    […] come immagino voi saprete, la Diana è considerata una delle toycamera per eccellenza, insieme alla mia amata Holga. Le caratteristiche principali, infatti, sono le lenti in plastica, l’aberrazione cromatica e […]

    Mi piace

  2. Confronti: Diana o Holga? « Holga My Dear - febbraio 16, 2012

    […] vediamo le differenze tra la Holga e la Diana, due macchine che si contendono lo scettro di regina della lomografia. Come sapete, lo […]

    Mi piace

  3. Holga 120N. Amore a prima vista. | Iso400 | We love analog photos - ottobre 14, 2012

    […] Qui invece potrete trovare tantissime informazioni utili. […]

    Mi piace

  4. København’s postcards – pt.II | Holga My Dear - aprile 3, 2013

    […] Fotografare la famosa statua della Sirenetta, invece, è stata un’impresa, tanta era la gente. Inoltre, anche se dalla foto con l’xpro non sembra, la luce era veramente poca e avevo decisamente timore che la Holga mi abbandonasse in quel momento. Per fortuna, tutto è andato per il meglio, il mio errore di sviluppo dà anche più personalità allo scatto. Come si fa a non voler bene alla Holga? […]

    Mi piace

  5. Moin Moin, Hamburg! | Holga My Dear - aprile 1, 2014

    […] ho cominciato a scattare a raffica visto il digiuno dei giorni precedenti, con la mia (immancabile) Holga, la LC-Wide, la Sprocket Rocket e la Polaroid 320. Quello che ho riportato a casa non è niente […]

    Mi piace

  6. Viaggi in Lo-Fi: in mezzo al deserto della Death Valley – pt. 1 | Holga My Dear - dicembre 27, 2014

    […] tanto amata Holga 120 corredata di dorso istantaneo e Fuji […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: