Lomography Earl Grey B&W 100

29 Nov

Avrei dovuto scrivere questo post prima, ma non l’ho fatto. Che volete?, sono eccessivamente pigra, in quest’ultimo periodo. Comunque, volevo parlarvi un poco della mia esperienza con queste nuove pellicole bianco e nero della Lomography: le Earl Grey 100 ISO.

Ne ho messo un rullo sulla mia LC-A e ci ho fatto un po’ di scatti ai miei amici Necrofili durante il loro LIVE alla festa del Campari ai primi di settembre, di cui vi avevo già parlato a proposito dell’instant back della Diana F+. Dopo essersi fatti un po’ di istantanee stupide (…), si sono ripresi dai fumi del Campari e sono saliti sul palco. Io, come al solito, mi ritrovavo giusto giusto sotto di loro e, munita del Ring-flash di cui vi parlerò prima o poi (sempre che la pigrizia non abbia la meglio su di me), ho cercato di cogliere la loro performance dal basso.

Signore e signori, fate un bell’applauso ai Necrofili!

lo sponsor ufficiale

la scaletta

la Procuratora e io

Ho deciso di sviluppare la Earl Grey in casa, dopo aver trovato questo articolo con le tabelle dei tempi e le soluzioni per la maggior parte dei rivelatori. Volevo avere dei contrasti molto definiti, così ho scelto la soluzione 1+25 per 4 minuti con l’R09 One Shot (Rodinal). Ad essere sincera, prima di sviluppare ero un po’ scettica, pensavo che la Earl Grey mi avrebbe un po’ deluso come mi era già capitato con una Legacy Pro 400, messa sempre sulla LC-A, con la quale avevo ottenuto delle foto t-r-e-m-e-n-d-e (ma sicuramente non per colpa della pellicola, ma della fotografa … ). Beh, invece devo dire di esser soddisfatta del risultato, trovo che il bianco e nero si sposi bene con questi scatti notturni, soprattutto perchè non c’era nessun effetto luce particolare e probabilmente con una negativa a colori sarebbero state delle foto piatte e piuttosto banali.

Vorrei farvi vedere anche come la Earl Grey rende con la luce del giorno. Questi sono alcuni scatti dello stesso rullino fatti passeggiando in montagna:

la patacca nel mezzo è colpa mia, ho messo via le foto che ancora non erano perfettamente asciutte!

Ci sono molti più grigi rispetto alle prime ovviamente e mi piacciono molto come resa.

A questo punto, sono curiosa di usare le Lady Grey BW 400, magari provando ad esporle a 800 o 1600 ISO, chissà che non venga fuori anche una bella grana.

(Ho esagerato anche stavolta e ho messo un sacco di foto).

Advertisements

10 Risposte to “Lomography Earl Grey B&W 100”

  1. soysosu novembre 29, 2011 a 9:13 AM #

    Post molto interessante come sempre 😀
    In generale come ti trovi con le pellicole della lomography? Valgono il loro costo o posso cercare dei normali rullini 120 (sempre sperando che riesca a trovare qualcuno che li venda)?

    Mi piace

    • holgamydear novembre 29, 2011 a 9:18 AM #

      Grazie. 🙂
      Non sono male (anche perchè credo che siano pellicole rimarchiate “Lomography”) e alla fine non sono neanche così costose, visto che le vendono in pacchi da 3 rulli. Evita di comprarle sfuse in giro, perchè costano veramente troppo. Inoltre, sullo shop Lomography ti sconsiglio vivamente di comprare le pellicole di altra marca, perchè i prezzi sono pompatissimi. Lascia stare, piuttosto dai un’occhiata su http://www.westernphoto.it e http://www.ars-imago.com/ che hanno prezzi onesti! 🙂

      Mi piace

      • beyondpixel novembre 29, 2011 a 10:20 AM #

        Grazie mille per i consigli! Fortunatamente ho vicino casa una Fnac e ho visto che lì hanno molte cose della lomography (rullini inclusi)… ora dò subito un’occhiata ai siti che mi hai linkato 😉

        Mi piace

        • holgamydear novembre 29, 2011 a 10:32 AM #

          Occhio alla Fnac, che se ci si mettono pure loro, i prezzi volano! 😀 Per lo meno, qui a Roma è così …

          Mi piace

          • beyondpixel novembre 29, 2011 a 11:24 AM #

            Si sono di Roma anche io 🙂 vado spesso alla fnac di porta di roma e devo dire che per alcune cose i prezzi sono molto buoni rispetto ad altri siti o negozi. Ad esempio la carta fotografica per polaroid300 costa 9.90euro, persino su ebay non la trovo a meno e nei negozi arriva anche a 15euro O.o Anche i prezzi delle toycamera non sono male… c’è la diana mini che mi tenta ogni volta 😄

            Mi piace

            • holgamydear novembre 29, 2011 a 11:28 AM #

              Sì, sulle macchine sì, sulle pellicole tempo fa ci misi una pietra sopra, costavano troppo e non erano i prezzi dello shop. Visto che sei di Roma, ti consiglio un altro negozio carino: Elvis Lives, a San Lorenzo (via dei Volsci). Anche Ars Imago ha il negozio fisico in via degli Scipioni. 🙂

              Mi piace

              • beyondpixel novembre 29, 2011 a 11:52 AM #

                mi sembra un negozio fornito, pensa che non l’ho mai notato a san lorenzo! ci passo appena possibile a dare un’occhiata! ancora thanks!

                Mi piace

  2. Lu novembre 29, 2011 a 12:23 PM #

    sarà che sono piu il mio genere… CHE BELLISSIME LE ULTIME 4!!!

    Mi piace

Trackbacks/Pingbacks

  1. Keep calm and develop: Lomography Lady Grey BW 400 120 « Holga My Dear - marzo 17, 2012

    […] si trovano i tempi di sviluppo per questa pellicola in formato 120. Come vi ho raccontato qualche post fa, esiste un articoletto con tutte le informazioni per lo sviluppo casalingo di questa linea di […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: