Archivio | Uncategorized RSS feed for this section

Holga my dear su 3:mezzi

15 nov

Ciao! È un po’ che non ci si sente, vero? Non ho grosse novità, per ora. Volevo però segnalarvi l’uscita di alcune mie foto (sempre su Berlino, sto diventando noiosa!) sul numero due del Magazine 3:mezzi.

Il tema della rivista è lo “smarrimento” e mi è stato chiesto se Berlino fosse un città in cui sia possibile smarrirsi. Beh, come non perdere la bussola in un posto che è sempre in divenire? Ci tornerò presto e mi perderò ancora.

Nel frattempo, ringrazio Francesco per avermi proposto questa collaborazione!

Potete scaricare la rivista a questo link oppure sfogliarla qui.

A presto, gente!

Happy 3rd Anniversary, Holga My Dear!

17 set

Realizzare che è il complenno del tuo blog alle 22:35 ti fa capire che hai davvero la testa altrove. Accidenti, ma cosa mi prende? Due anni fa ho vissuto questo traguardo come una meta di inestimabile valore e ora me ne dimentico?!? Ma che diamine!

Ci tengo molto a ringraziarvi tutti quanti. Sì. Sembrerà sdolcinato e patetico, ma in questi 3 anni questo blog è andato avanti non solo per mia passione e divertimento, ma soprattutto grazie al vostro grande affetto. La pagina su Facebook continua a crescere e io, in tutto questo marasma che è diventata la mia vita negli ultimi mesi, ogni tanto mi rifugio qui e torno a leggere i vecchi post e i vostri commenti, così mi sento a casa.

Che dire?, vi voglio bene e vi bacio tutti.

Recesky - Rossmann 400 ISO

Recesky – Rossmann 200 ISO

Ah, la vita.

3 lug

Sono a Vienna a lavorare come stagista per la Lomography. BOOM! L’ho detto. Non sapevo come fare, e sono andata dritta al punto.

Da Berlino a Vienna, ho cambiato di nuovo vita, ritmi, abitudini, coinquilini (sigh), pasti fritti, birre alla spina e pellicole scadute. Per i prossimi sei mesi, se tutto filerà liscio, sarò completamente immersa in questo paese dei balocchi in cui mi sono ritrovata quasi all’improvviso. Insomma, ve lo sto dicendo perché probabilmente parlare dei prodotti Lomography sarà un po’ un conflitto di interessi, porca cipolla. O forse no. Ce la farò? Ce la posso fare? Voi che dite?

Vedremo. Intanto voi godetevi le vostre vacanze e il sole italiano alla faccia mia!

923151_553700971341355_1347935003_n

 

(ps: ho finalmente trovato la fonte di questa immagine che mi ha sempre fatto ridere, qui.)

Lasciatemi gongolare – Lomokino LomoAmigo su Lomography.com!

23 dic

Guarda come gongolo / guarda come gongolofuck yeah, è successo! Mi hanno intervistato sul Magazine di Lomography.com! UHUUU! QUALE GIUOIA!

Qualche settimana fa mi è stato mandato un questionario con domande esclusivamente riguardanti la Lomokino, come la utilizzo e perché mi piace. Mi sono divertita a rispondere, specialmente all’ultima domanda sui progetti futuri. Il video a cui mi riferisco è un corto di Scorsese, intitolato “The big shave“. Mi ha sempre colpito molto e un giorno mi piacerebbe riproporlo a modo mio (anche se sono perfettamente cosciente che è una cosa davvero ambiziosa, per me e per i miei “mezzucci”). Pensavo lo linkassero, forse si sono spaventati! Vi avverto, potrebbe urtare la vostra sensibilità, turate le orecchie ai bambini e mandateli a letto, senza cena.

Qui c’è l’intervista, spero vi piaccia.

Ah! Visto che ci sono, vi aggiorno: la Belair è arrivata e la sto testando, in queste vacanze di Natale sono tornata a casa e vorrei portare a termine anche alcune cosette che mi passano per la testa. Le previsioni, tra l’altro, dicono: SOLE!

Nel frattempo, buone feste a tutti voi, meine Freunde.

Happy B-DAY!

17 set

Oggi, 17 settembre, questo blog compie due anni. Due anni. Ci pensate?, due anni!

Ogni tanto mi sembra di aver esaurito gli argomenti, ma l’entusiasmo quello no, c’è sempre. L’anno scorso, però, il compleanno del blog l’ho vissuto quasi come un traguardo, forse perché non credevo che avrei avuto la costanza e la volontà di portare avanti la baracca. Quest’anno invece ho avuto come l’impressione che tutto sia andato come doveva andare, tanto che me ne stavo quasi per dimenticare e non ho preparato niente per tempo. Niente torta, niente muffins, niente candeline, niente di tutto questo! Per cui eccomi qui, al secondo anno di questa meravigliosa avventura, con … delle foto stupidissime che ho fatto a Berlino con il lecca-lecca a forma di baffoni, scattate con PX680 COOL e SX70 + Mint flash bar (di cui vi parlerò prestissimo)!

Foto così sceme potevo pubblicarle solo in un’occasione simile, non vi pare?

Cari miei, inutile dire che senza di voi tutto questo sarebbe inutile! Su Facebook siete più di 500, per me è davvero sorprendente, il più bel regalo. Non mi fate commuovere ché ultimamente ho la lacrima facile (e mi odio per questo).

Orsù, allora, in alto i calici e facciamo un brindisi come si deve! 100 di questi giorni!

PROST! SALUTE! CHEERS! SKÅL! SANTÉ! YPA! NA ZDROWIE! ¡SALUD εβίβα … EVVIVAAA!!!

Io non inquino

6 lug

Io non inquino” è una lodevole iniziativa dedicata a chi ama andare in bicicletta. Io adoro pedalare quando posso; Roma forse non è proprio la città ideale per farlo, anche se ultimamente vedo sempre più ciclisti immersi nel traffico! Solitamente, rubo la bicicletta a mia madre quando torno nella mia Rieti, dove da due anni a questa parte è stata creata una splendida pista ciclabile che attraversa i campi della piana reatina e che rispecchia al 100% la vita “slow” che si conduce in questa cittadina.

Perchè rubo la bici a mia madre? Perchè la mia è troppo alta. La mia mountain-bike con cambio Shimano e pedali fucsia mi è stata regalata alla comunione, con l’idea del “tanto ci devi crescere“. Beh, arrivata a 26 anni, sto ancora aspettando che i miei piedi tocchino finalmente il suolo ogni volta che mi fermo. Vi prego, non infierite, è già abbastanza umiliante.

Ho partecipato a “Io non inquino” con questa fotografia scattata con la Holga e il fisheye:

oniuqni non oi (sono un genio)

http://www.iononinquino.it/

E voi? Pedalate?

Holga my dear + Pretty in Mad = SWAP! – pt. 2

25 giu

Come sono belle le sorprese. Le belle sorprese, intendo. Ok, la rifaccio.

Come sono belle le belle sorprese. Ieri sera sono andata al cinema, senza avere la più pallida idea sul film che stavo per andare a vedere. Sono uscita dalla sala felice di aver passato una bellissima ora e mezza. Ma che c’entra? C’entra. La stessa piacevole sensazione l’ho provata stamattina, quando Pretty in Mad ha pubblicato il post sulla seconda parte del nostro Swap! Non potevo immaginare cosa poteva uscire fuori. E’ stata, infatti, una bellissima sorpresa vedere quelle foto che avevo scattato ad aprile mescolate e fuse insieme a quelle scattate da Erika qualche settimana fa! Perchè mi piacciono? Perchè è come vedere con un altro paio di occhi, vivere delle esperienze che non si sono provate. Per dirne una: quest’anno non andrò al mare, ma è come se ci fossi stata. Non so, per me è così.

La pellicola è una Redscale XR della Lomography, esposta prima a 100 ISO sulla mia LC-A e poi sulla Actionsampler di Erika! Ho apprezzato anche il fatto che nella scansione abbia deciso di non tagliarle e lasciare l’effetto “overlapping”, cioè la sovrapposizione tra un frame e l’altro.

Qui c’è l’album dove potete guardarle tutte, io intanto metto la mia preferita e il resto lo pubblicherò su Flickr non appena mi decido a rinnovare l’account PRO (…):

Qui ci sono i risultati della prima parte, se qualcuno se li fosse persi.

Holga my dear + Pretty in Mad = SWAP! – pt. 1

6 apr

[al telefono]

IO: Te la spiattello così com’è: io e Pretty in Mad ce la siamo swappata!
TU: Avete fatto cosa??!
IO: Sì, abbiamo swappato: lei ha scattato con la sua Olympus XA2 e mi ha spedito la pellicola riavvolta; io l’ho poi montata sulla Supersampler e ci ho scattato sopra! Si chiama “Swap”, scambio … anche “double” si può dire … è la prima volta che lo faccio!
TU: Ah, bello! E ora?
IO: E ora tocca a me scattare un’altra pellicola, riavvolgerla e poi spedirla a Pretty, che ci scatterà sopra con un’altra macchina!
TU: Ma brave!

***

Sì. Non è stato un esperimento facile, a dire la verità! La mia Supersampler non è proprio affidabile, sebbene la pellicola – una Tmax 100 – sia stata scattata in una giornata molto soleggiata! Infatti le mie foto risultano poco definite rispetto alle immagini impresse da Pretty. Ma si sa, le cose semplici non sono pane per i nostri denti, entrambe cercavamo qualcosa di più complicato e originale. Vediamo cosa riusciremo a combinare al “secondo turno”!

Questa è la mia preferita! Alberi e margherite primaverili in una deserta spiaggia invernale

Qui potete leggere il post di Pretty dedicato a questo primo swap e qui potete guardare l’album con le foto.

Stay tuned!

TWTGE the fashion issue

5 apr

Avvertenza: questo è un post ad alto contenuto di gongolamento. Eh, lo so. Con tutto il trambusto del Photoshow, segnalo solo ora che sul nuovo numero di TWTGE, da pagina 190 a pagina 197, c’è una mia intervista sul progetto di PRAGUE IN LOW-FI! (Cliccate sulla copertina)

L’intervista è in inglese, ma la pubblico anche in italiano qui sotto. Vi invito caldamente a leggerla nella rivista, dove troverete anche tante bellissime fotografie inerenti al tema della moda, una simpatica guida illustrata su come NON utilizzare il flash e molto altro succoso materiale! Continua a leggere

PHOTOSHOW 2012: il mio resoconto

3 apr

Si è appena concluso il Photoshow di Roma e ho proprio voglia di fare un po’ il resoconto di queste giornate intense, ma piene di emozioni per una instant-lover come me. Tre giorni immersa nella fotografia istantanea, accanto a persone esperte dalle quali poter imparare davvero molto. Ma i ringraziamenti li lascio per dopo, ora fatemi raccontare un po’ …

Venerdì 30 marzo sono arrivata tutta emozionata e poco consapevole di quello che sarebbe successo allo stand della Impossible.

© Carmen Palermo

Allestimento essenziale ed elegante: pareti nere, la scritta IMPOSSIBLE, una vetrina con diverse macchine e pellicole e un grosso tavolo che prometteva molte cose che di lì a breve si sarebbero realizzate, grazie ai ragazzi di Polaroiders.it: lift-off, trasparencies, recupero negativi, e tanto altro. Non solo, ma appena sono arrivata, l’accoglienza è stata subito piacevole! Mi sono ritrovata tra le mani una Polaroid 600 carica, con la sola raccomandazione di Alan Marcheselli e Carmen Palermo: “Silvia, scatta più che puoi e buon divertimento”.

Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.658 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: