La ‘Roid Week e un cavo di scatto remoto DIY da testare

28 mag

Nella settimana dal 19 al 23 maggio si è tenuta l’annuale ‘Roid Week, una maratona istantanea organizzata su Flickr a cui non avevo mai partecipato prima ma avevo sempre seguito con interesse. Quest’anno, finalmente, ho preso la palla al balzo, visto che era un’ottima occasione per testare il mio nuovo cavo di scatto remoto per la SX-70 fatto in casa. E quindi … perché non sperimentare un po’?

10372250_703693916364506_8048189056171743484_n Continua a leggere

zu Fuß durch Berlin – pt.VI – Auf wiedersehen

15 mag

Eccomi qui, non avevo idea di quando avrei scritto questo post sull’ultima parte di un piccolo progetto che ho portato avanti in questi due anni in cui ho consumato le mie scarpe per le strade di Berlino e che ho per l’appunto chiamato zu Fuß durch Berlin (a piedi per Berlino). Non posso nascondere un po’ di nostalgia, sapete bene ormai quanto sia stata per me una città incredibilmente importante. Sono tornata in Italia da qualche mese e starò qui ancora per un po’, in attesa di intraprendere un’altra grande avventura di cui vi parlerò a tempo debito. Intanto, sto cercando di abituarmi all’idea di non abitare più su Pappelallee, di non avere più la Fernsehturm come bussola, di non sentire la mancanza del sole e di apprezzarlo in ogni suo istante di luce. Và che poesie che mi vengono fuori quando sono in preda ai sentimentalismi!

Ebbene, di esperienze intense come questa spero ce ne siano altre in futuro ma, quando se ne conclude una, è bene celebrarla, non trovate? Oggi vorrei fare proprio questo, dire Auf wiedersehen alla mia Berlino, con dei vecchi scatti fatti con la Diana e la Holga e pellicole 120 talmente scadenti che mi hanno stampato tutti i numeretti sulle foto. Non sono davvero niente di speciale e le avrei sicuramente scartate se avessi avuto la possibilità di scattarne delle altre. Purtroppo questo è ciò che mi è rimasto e ho deciso egoisticamente di pubblicarle. Se volete, ci sono i commenti per dirmi quanto sono brutte!

Scan-140112-0004

Continua a leggere

metti una pinoroid a casa, in un pinhole day di pioggia qualsiasi

27 apr

Com’è stato il vostro pinhole day, cari amici? Come l’anno scorso, ero partita con tanti progetti, una visita a Roma con lo zaino in spalla, ma il mal tempo e i pellegrini hanno decisamente rovinato i miei piani. Le condizioni atmosferiche quest’anno sembrano essere più clementi in Germania piuttosto che in Italia. Io ovviamente sono tornata a casa ma non mi sono persa d’animo e ho rispolverato la mia carissima Pinoroid DIY, la polaroid istantanea ricavata da una Colorpack III, di cui vi avevo parlato su Frankenphotography qualche anno fa. Ancora quattro scatti erano là ad aspettarmi e una rosa tutta spampanata ha solleticato in me un po’ di voglia di fare. E così, mi sono ingegnata per cercare di (è proprio il caso di dirlo) “cavare un ragno dal buco” per questa giornata!

10325409_687565327977365_2345995716720266506_n Continua a leggere

S’avvicina il Pinhole Day!

22 apr

Anche quest’anno il Pinhole Day sta arrivando per celebrare la fotografia più elementare (e allo stesso tempo complessa) che ci sia: quella senza lenti! Cosa c’è di meglio che costruirsi una fotocamera per l’occasione? Io mi sono data al DIY a marchio StenopeiKa con una Paper Camera. Il design? Quello più sfizioso, a mio parere: sì, la Ginha e la Pinha saranno anche le sorelle cartacee dell’amata Holga e della Diana, ma finalmente posso dire di avere tra le mani una Polaroid Big Shot come Andi Warhol, grazie alla Big Hole!

1426739_596804840391919_309634775_n

Vediamo cosa combinato … Continua a leggere

Vienna, ricordi di un’estate. (post lungo e sentimentale sulle pellicole trattate)

12 apr

Un altro post per i miei “viaggi in Lo-Fi“, anche se parlare di Vienna e dei sei mesi passati là, è davvero difficile. Non è stata, per me, una decisione presa a cuor leggero e riesco a realizzare solo un poco alla volta. Non sono notoriamente una donna impavida e Vienna è stata, in assoluto, la scelta più coraggiosa che io abbia mai fatto. Ci sono stati momenti duri, di grande nostalgia. Al di là del lavoro, ciò che porterò per sempre dentro sono le persone: Lisa, Carolina, Claudia, Mariana e Denise sono state la mia famiglia, per quei mesi. Sono cambiata profondamente e certamente arricchita da questa esperienza, ma avevo bisogno di un po’ di tempo per poterne scrivere con il sufficiente distacco. Anche se, rileggendo queste poche righe, già vedo la deriva sentimentalista che prende piede.

Scan-140214-0040

Claudia, Lisa e io.

Continua a leggere

Moin Moin, Hamburg!

1 apr

Inauguro oggi la rubrica “viaggi in Lo-Fi” in cui ho aggiunto anche gli altri miei vecchi progetti come quello di Praga, Copenhagen e Berlino. Questa volta voglio portarvi ad Amburgo, una meta abbastanza insolita che sicuramente non vi farà mancare le atmosfere underground e indipendenti di altre capitali europee.

Sono stata ad Amburgo in un weekend di fine gennaio, quando il gelo, la neve e – soprattutto – la pioggia erano ancora una realtà. Mi piace molto viaggiare in inverno, nonostante il freddo e le poche ore di luce, per riuscire ad avere un giudizio quanto più possibile oggettivo sulle città che mi capita di visitare. Come dire, con il sole sarebbe tutto troppo facile (…)!

LC-Wide - Kodak Elitechrome 100 @200 ISO - xpro

LC-Wide – Kodak Elitechrome 100 @200 ISO – Cross Process (dal treno)

Continua a leggere

Un lisergico mondo viola: Lomochrome Purple XR 100-400

20 feb

Della serie “meglio tardi che mai” (forse dovrei aprirla davvero questa rubrica – sono indietro con tutto!), oggi vorrei parlarvi della famosa pellicola Lomography che cerca di somigliare alla Aerochrome. Si chiama Lomochrome Purple XR 100-400 ed è una negativa (non a infrarossi!) uscita in prevendita giusto un anno fa. Ho ordinato il primo lotto di 5 rulli 120 a febbraio, mi sono arrivati ad agosto, ne ho provato uno durante quel mese, ho terminato le 12 pose circa una settimana fa e oggi ho finalmente i risultati. Un anno, ci pensate?

Come avevo accennato nel post del 2013, l’idea era di usarle con la mia cara Lubitel 166 U e così ho fatto. Ho esposto considerando la pellicola a volte come una 400 ISO e a volte come una 100 ISO, a seconda della luce e senza usare filtri. Sviluppo in normale C41. Eccole qui, tutte quante:

Scan-140214-0003 Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.658 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: